Piacenza

Piacenza

Il Cuore tra il Po e l'Appennino

Nel territorio della provincia di Piacenza sono inglobate realtà climatiche, fisiche e culturali contigue e diverse: da un lato la fresca collina con le sue valli punteggiate da castelli e ville, tracce degli antichi feudi e delle signorie, dall'altro la nebbiosa bassa padana del grande fiume Po, dei suoi affluenti, dei canali e dei pioppeti.

Il Po scorre lento nel territorio piacentino segnandone il confine settentrionale per oltre cento chilometri e bagnando la città di Piacenza a trecento metri dal suo centro storico, un un secolare connubio di storia e identità paesaggistiche.  Da un lato la pianura padana fatta di suggestivi luoghi fluviali unici per atmosfere, cultura ed ambienti naturali immersi nelle nebbie autunnali; dall'altra, oltre le golene, la luminosità delle giornate soleggiate fra i colli e vigneti che portano il viaggiatore indietro nel tempo, quello del vivere emiliano, della buona tavola, della bella musica e delle genuine tradizioni, tutto da conoscere e gustare, salendo su verso la collina ordinata in colture, centri abitati, antichi insediamenti e castelli sino ai rilievi appenninici poi declinanti nelle confinanti terre liguri, lombarde e piemontesi, fra vigneti, prati, boschi e corsi d'acqua.

Piacenza, vista dal Po, si presenta elegante ed austera, con la grande mole di Palazzo Farnese  e gli alti campanili. Sorta come colonia romana nel 218 a. C., libero comune nel 1126, "Primogenita" nell'annessione al Regno d'Italia nel 1848, è d'impronta medioevale e fu XXXVIII tappa del "viaggio di Sigerico" lungo l'antica Via Francigena. È detta la città dei palazzi per le sue numerose dimore nobiliari di pregio artistico ed architettonico.

La Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli Piacentini

Paesaggi agricoli, i vigneti e i castelli: è un territorio più ricco di vini Doc e di prodotti a marchio Dop di tutta la regione. Qui, il bianco Ortrugo e il rosso Gutturnio si abbinano a salumi e formaggi di gran nome e di grande qualità, apertura e chiusura di pasti luculliani a base di gustose pietanze tipiche, coi prodotti della terra, come tartufi, patate, pomodori e frutta antica che sopravvive orgogliosa alle moderne biotecnologie.

La Strada del Po e dei Sapori della Bassa Piacentina

La storia, il territorio, le tradizioni, i sapori genuini. Il viaggiatore che percorre questo itinerario con l'intenzione di dedicarsi ad uno shopping goloso, rimane attratto dal forte senso di identità che si respira lungo tutto il percorso. Non solo castelli o paesi rivieraschi, non solo filari di pioppi lungo gli argini ma un lento ed equilibrato immergersi armonico: ottimi salumi e formaggi degustati dopo aver visitato il castello e il centro storico, o aver percorso gli argini in bicicletta e, magari, essersi fatti raccontare una leggenda locale dal gestore di un ristorante.

link: Le Strade di Piacenza

Emilia Romagna Network Apt ServiziAppennino e VerdeEmilia Romagna TermeCittà d'Arte Emilia RomagnaCosta AdriaticaStrade dei vini e dei saporiEmilia Romagna TurismoMotor ValleyVisit Emilia Romagna