Ravenna

Ravenna

Ravenna, un mosaico che vive

Ravenna, tra l'Adriatico e l'Appennino, è uno scrigno d'arte, di storia, una città di origini antiche con un passato glorioso e fu tre volte capitale.

Nelle basiliche e nei battisteri della città si conserva il più ricco patrimonio di mosaici dell'umanità risalente al V e al VI secolo. É la città che serba le spoglie di Dante e ne mantiene viva la memoria.

Nel sinuoso andamento delle sue strade si legge ancora il suo passato di centro lagunare, la presenza dell'acqua nei canali che la traversavano, chiusi durante la dominazione veneziana. Collegata al mare da un  canale navigabile, detto Candiano, è il porto più importante della regione.

La natura è rappresentata dal mare ma anche dall'Oasi Naturale di Punta Alberete e dalle silenziose Valli del Delta del Po che ospitano esemplari di vegetazione caratteristica e rare specie di animali. All'interno del Parco del Delta del Po ci sono la Pineta di San Vitale, le Piallasse e la Pineta di Classe con le loro valli, le zone umide, le lagune e le foci caratterizzate dai grandi boschi di pino che determinano la natura di Ravenna.

La strada del Sangiovese e dei Sapori delle Colline di Faenza

La Strada del Sangiovese e dei Sapori delle Colline di Faenza è un itinerario enogastronomico di circa 150 chilometri che attraversa i territori di cinque Comuni, intersecando le tre valli collinari ai confini con la Romagna toscana.

Il percorso collega tra loro luoghi di particolare fascino storico e artistico: la Faenza rinascimentale e neoclassica con le sue ceramiche artistiche e la quattrocentesca torre di Oriolo dei Fichi, il borgo medievale di Brisighella e Riolo Terme stretta attorno alla sua antica rocca, fino a Casola Valsenio tra luoghi storici, antiche torri d'avvistamento e pievi romaniche.

La cornice è quella di un ambiente naturale dove spicca il suggestivo contrasto tra la formazione carsica della "vena del gesso" e i dolci profili collinari verdeggianti di vigneti e oliveti da cui si ricavano i vini Doc di Romagna, quelli dei Colli di Faenza e il pregiato e profumato Olio d'oliva extravergine di Brisighella Dop.

Piacevoli sensazioni che si mantengono anche nelle altre tipicità da scoprire lungo questa Strada: dagli aromi dello scalogno a quelli delle erbe officinali, dagli intensi sapori delle carni a quelli dei salumi e dei formaggi pecorini, dalle dolcezze della frutta con indicazione geografica a quelle dei "frutti dimenticati" delle zone montane.


link: La Strada di Ravenna

Emilia Romagna Network Apt ServiziAppennino e VerdeEmilia Romagna TermeCittà d'Arte Emilia RomagnaCosta AdriaticaStrade dei vini e dei saporiEmilia Romagna TurismoMotor ValleyVisit Emilia Romagna