Reggio Emilia

Reggio Emilia

La città del Tricolore

La città dove fu adottato il vessillo tricolore scelto nel 1848 come simbolo della bandiera nazionale.
Una città a misura d'uomo in vetta alle classifiche delle città più prospere e vivibili dell'Italia: conosciuta per l'elevato livello dei servizi e per l'operosità e l'ingegno dei suoi abitanti.

 

I venti chilometri di riva reggiana del Po si caratterizzano per una concentrazione di cittadine che ha pochi paragoni in altri tratti de fiume.
Brescello è nota per aver ospitato i film dedidicati al personaggio guareschiano di Don Camillo, Boretto uno dei porti più attrezzati del fiume per la nautica da diporto, Guastalla possiede, più di tutte, le caratteristiche della piccola capitale, con i ricordi della dominazione gonzaghesca; andara a Luzzara significa immergersi un'ampia area verde, dove, si alternano pioppeti, golene, macchia spontanea e numerosi specchi d'acqua..

È l'acqua che caratterizza queste vie, stagni, canali, sabbiaie e tra essi i coltivi, sapientemente irrigati fin dall'antichità, sfruttano la ricchezza di una terra resa fertile dalla presenza del fiume.
La mano dell'uomo, pur avendo toccato le aree vallive e le golene, ha tuttavia consentito recuperi ambientali e la creazione di luoghi di rispetto naturalistico, patrimonio, non solo dei comuni a cui appartengono, ma di tutti coloro che amano l'ambiente e la natura.

La Strada dei Vini e dei Sapori Colline di Scandiano e Canossa

La Strada dei Vini e dei Sapori Colline di Scandiano e Canossa si snoda per oltre 200 chilometri nel territorio reggiano collocato fra l'alta pianura e le colline a sud della Via Emilia, spingendosi fino ai primi rilievi appenninici della provincia. Un paesaggio punteggiato da castelli matildici e ville signorili, da borghi storici, case-torre e antiche pievi, attraverso ricche zone vitivinicole dove si producono i vini delle Doc "Colli di Scandiano e Canossa" e "Reggiano Lambrusco".

La Strada propone, oltre ai vini, i prodotti come il Parmigiano Reggiano, ingrediente fondamentale per i piatti più tipici della cucina reggiana: cappelletti, tortelli, erbazzone e paste fresche. Oppure abbinato a qualche goccia di Aceto balsamico tradizionale di Reggio Emilia. Senza dimenticare il saporito panorama dei salumi tipici, ancora realizzati artigianalmente, come prosciutto, culaccia di Canossa, coppa, pancetta e salame, oppure le dolcezze del nocino, delle marmellate, del miele e dei numerosi dolci tradizionali.

Link: La Strada di Reggio Emilia

Emilia Romagna Network Apt ServiziAppennino e VerdeEmilia Romagna TermeCittà d'Arte Emilia RomagnaCosta AdriaticaStrade dei vini e dei saporiEmilia Romagna TurismoMotor ValleyVisit Emilia Romagna