Giornata Verde dell’Emilia Romagna

Giornata Verde dell’Emilia Romagna

A piedi o in bicicletta, un’occasione per vivere e assaporare “piano” il territorio, l’arte e la natura, un’opportunità di vivere una giornata slow alla scoperta del Giardino Storico della Reggia, delle meraviglie, della natura e del verde che circonda Colorno.

1° giorno - Venerdì 2 Giugno 2017
Arrivo a Colorno e alle ore 10 visita guidata alla Reggia: residenza estiva di Francesco Farnese, poi dimora prediletta di Don Filippo di Borbone e della moglie Louise Elisabeth, figlia di Luigi XV di Francia, che la rinnova e l'arreda sul nobile modello di Versailles e abitata da Maria Luigia d'Austria fino alla metà dell'Ottocento.
Alle ore 11.30 visita guidata al Giardino Storico: passeggiata storico/artistica alla scoperta dei segreti e dei cambiamenti che ha subito negli anni il giardino.
Da Grande Parco ideato da Ferdinando Galli Bibiena agli inizi del XVIII secolo, connubio tra il giardino all’italiana e quello francese, nella prima metà del ‘700 venne trasformato, su progetto di Ennemond Alexandre Petitot, in giardino alla francese, fino a trasformarsi, in parte, in parco all’inglese nel secolo successivo.

Pic nic nell’area verde del parco.

Nel pomeriggio ritiro delle biciclette all’Ufficio Informazion e Accoglienza Turistica di Colorno e biciclettata autonoma seguendo un percorso, parte sterrato, verso il vasto ecosistema della Riserva Naturale Torrile e Trecasali per giungere all’Oasi Lipu. Possibilità di visita guidata naturalistica.

Rientro a Colorno e riconsegna delle bicicletta entro le ore 18.00.
Visita ad una cantina di stagionatura del culatello di Zibello.

Cena a base di prodotti tipici.
Pernottamento in hotel.

2° giorno - Sabato 3 Giugno 2017
Trasferimeno a Parma in prima mattinata e visita alla scoperta di alcuni tesori d’arte della città. Visita alla Cattedrale, una delle più alte espressioni dell’architettura romanica padana e al Battistero, costruito su pianta ottagonale in marmo rosa di Verona.
A seguire visita al Palazzo Ducale (esterni), all'interno del Giardino Ducale, situato in pieno centro storico, sulla sponda occidentale del torrente Parma. La nascita del parco si deve al duca Ottavio Farnese, che nel 1561 diede mandato all'architetto Giovanni Boscoli di costruire una nuova residenza, più degna del suo casato.
Nel Settecento i Borbone convertirono il giardino "alla francese" abbellendolo con le sculture neoclassiche del Boudard. Successivamente, con l'arrivo a Parma della Duchessa Maria Luigia, il parco fu in parte ridisegnato ad opera di Nicola Bettoli.

Pranzo in ristorante con prodotti tipici.

Tempo per shopping.

Cena libera.

Pernottamento in hotel.

3° giorno - Domenica 4 Giugno 2017
Trasferimento a Fontanellato e visita al monumentale Labirinto di Franco Maria Ricci. Il dedalo ha una pianta a stella che ricopre 7 ettari, con migliaia di bambù di specie diverse.

Tempo a disposizione.

Possibilità, su richiesta, di estendere l’itinerario in altri Castelli della Bassa Parmense seguendo un “percorso all’insegna del verde”.

Dove: Colorno, Parma, Fontanellato
Quando: dal 02.06.17 al 04.06.17
N° notti: 2
Prezzo a partire da: € 248.00
a persona

Contatti

Argante Viaggi di Antea
+ 39 0521 814547
www.arganteviaggi.it

Chiedi Informazioni

Emilia Romagna Network Apt ServiziAppennino e VerdeEmilia Romagna TermeCittà d'Arte Emilia RomagnaCosta AdriaticaStrade dei vini e dei saporiEmilia Romagna TurismoMotor ValleyVisit Emilia Romagna