Lunedì 03 Settembre 2012

Alta Valmarecchia da Vivere

Dal 21 al 23 settembre si svolgerà “Alta Valmarecchia da Vivere” – L’evento, organizzato dalla sezione di Rimini del C.A.I, Club Alpino Italiano

Alta Valmarecchia da Vivere

Dal 21 al 23 settembre a Casteldelci, Pennabilli, Sant’Agata Feltria, Maiolo, Novafeltria, Talamello e San Leo si svolgerà “Alta Valmarecchia da Vivere” – L’evento, organizzato dalla sezione di Rimini del C.A.I, Club Alpino Italiano, prevede una serie di escursioni, cicloescursioni e un’ecomaratona a tappe di 45 Km – Il 20 settembre Piadina Party al Ponte di Tiberio di Rimini – Il 22 l’evento clou: tutti i partecipanti arriveranno a Pennabilli e ci sarà ad accoglierli, in piazza, una cena a base di prodotti tipici del territorio – A far da “contorno” una serie di eventi che coinvolgeranno i comuni dell'Alta Val Marecchia.

Un lungo weekend da trascorrere fra escursionismo, cicloescursionismo, ecomaratone, enogastronomia e appuntamenti per vivere la natura in un mix che appassionerà sportivi e amanti del turismo “lento”. Dal 21 al 23 settembre dimenticate l’automobile e “tuffatevi” nella natura alla scoperta dell’Alta Valmarecchia. L’occasione è offerta da “Alta Valmarecchia da Vivere”, un evento organizzato dalla sezione di Rimini del C.A.I (Club Alpino Italiano) con il patrocinio della Provincia e del Comune di Rimini, dei 7 comuni dell’Alta Valmarecchia e della Comunità Montana; con la collaborazione della Scuola di Ristorazione di Riccione (www.ialemiliaromagna.it) e la sponsorizzazione del Comitato provinciale del Coni di Rimini. Sono coinvolte le amministrazioni comunali di Casteldelci, Maiolo, Novafeltria, Pennabilli, San Leo, Sant’Agata Feltria e Talamello.  A far da “antipasto” al weekend giovedì 20 settembre, alle ore 19 al Ponte di Tiberio di Rimini, l’iniziativa “Incontriamoci per partire”.  Un Piadina Party riservato a quanti parteciperanno all’evento con degustazione di prodotti tipici dell’Alta Valmarecchia. Da venerdì 21 bando alla pigrizia e via a piedi, in bicicletta o di corsa alla scoperta del territorio. Per chi ama il trekking il programma prevede tre escursioni giornaliere di 15 Km circa: da Talamello a Casteldelci passando per Sant’Agata Feltria (venerdì 21 settembre); da Casteldelci a Pennabilli (sabato 22) e da Pennabilli a Novafeltria passando per Maiolo e San Leo (domenica 23). Per chi preferisce inforcare la bici venerdì 21 si andrà da Rimini a Novafeltria passando per San Leo; sabato 22 da Novafeltria a Pennabilli e domenica 23 da Pennabilli a Casteldelci fino a Novafeltria. Voglia di correre? Per soddisfarla basterà iscriversi all’ecomaratona a tappe che venerdì 21 coprirà il percorso da Novafeltria a Perticara passando per Talamello; sabato 22 si svolgerà sul circuito di Pennabilli e domenica 23 a Sant’Agata Feltria (info Golden Club di Rimini – www.goldenclubrimini.it). A Perticara, la domenica una serie di attività coinvolgeranno i ragazzi e gli amici del Gruppo di Alpinismo Giovanile della Sezione del CAI di Rimini. Inoltre per i partecipanti alla manifestazione lo Sky Park di Perticara praticherà sconti speciali. La domenica nel primo pomeriggio a San Leo sulla Torre campanaria, si svolgerà un’esercitazione del S.A.E.R, Soccorso Alpino Emilia Romagna che simulerà interventi di soccorso in parete. Sabato 22 sarà una giornata speciale, vero e proprio momento clou di “Alta Valmarecchia da Vivere”. Tutti i partecipanti all’evento si ritroveranno a Pennabilli, tappa d’arrivo del giorno. Gli ultimi ad arrivare alle 18 circa, saranno i maratoneti. Da quel momento in poi si cenerà tutti insieme nella piazza dello splendido borgo con prodotti tipici dell’Alta Valmarecchia.


A far da “contorno” alla manifestazione una serie di appuntamenti che si svolgeranno nei comuni dell’Alta Valmarecchia nel corso delle tre giornate.

Per informazioni: www.cairimini.it - cairimini@cairimini.it - cell. 335.6081819.

Torna alla pagina delle News
Emilia Romagna Network Apt ServiziAppennino e VerdeEmilia Romagna TermeCittà d'Arte Emilia RomagnaCosta AdriaticaStrade dei vini e dei saporiEmilia Romagna TurismoMotor ValleyVisit Emilia Romagna