Martedì 31 Gennaio 2012

Il Castlein - Il carnevale a Castelnovo di sotto - Reggio Emilia

Il carnevale di Castelnovo di Sotto è uno dei Carnevali più famosi ed antichi della provincia di Reggio Emilia

Il Castlein - Il carnevale a Castelnovo di sotto - Reggio Emilia

Il carnevale di Castelnovo di Sotto è uno dei Carnevali più famosi ed antichi della provincia di Reggio Emilia

Le sfilate dell’edizione 2012 si svolgono nelle domeniche del 5, 12, 19 e 26 febbraio.
La maschera e l’attuale Re del carnevale di Castelnovo di Sotto è il “Castlein“, un personaggio che proviene dal mondo contadino, povero ma saggio e allegro, con la berretta sulla testa, i pantaloni ascellari e le scarpe grosse.
La storia del carnevale di Castelnuovo di Sotto è piuttosto articolata e molto antica. Tracce di maschere di carnevale si hanno già dalla seconda metà del 1500. Nel 1800 si narra che mascherate di gruppi di sette dieci persone, esclusivamente uomini, con un direttore ed una guida, si recassero di casa in casa, recitando rime appositamente composte e ballando. Nel 1842 si svolse la prima sfilata di carri organizzata in occasione delle nozze del principe ereditario (il futuro Francesco V).
Nel 1885 nacque la “Società per il carnevale” che cominciò a organizzare sfilate di carri e maschere. Nel corso degli anni successivi le sfilate continuarono a vicende alterne  a causa degli eventi storici del periodo. Nel dopoguerra  cominciarono a nascere e a crescere le Scuderie, ovvero gruppi di amici che si occupavano della costruzione di carri che avrebbero sfilato in concorrenza tra di loro.

Nel 1977 i rappresentanti delle scuderie fondarono la Cooperativa “Il carnevale” che attualmente raggruppa 10 scuderie.
I carri che partecipano alla sfilata devono essere costruiti rispettando alcune regole di base come ad esempio avere una figura grande al centro e almeno quattro pupazzi, e vengono valutati da una giuria che deve tenere conto della difficoltà di realizzazione, dei colori, dei movimenti e delle figure, oltre ai carri di prima categoria che partecipano per la conquista del Gonfalone. Possono sfilare anche mascherate giganti che devono comprendere almeno sei mascheroni di cartapesta (fuori concorso).
Durante il carnevale si utilizza rigorosamente la moneta ufficiale del carnevale: il castlein che vale 1 euro.
Il biglietto d’ingresso è 6 euro per l’intero e gratuito per i bambini sino a 13 anni.
Va ricordato che a Castelnovo di Sotto è aperto il Museo della Maschera del Carnevale, centro di documentazione e ricerca presso il Palazzo Rocca in Piazza 4 Novembre (aperto il sabato dalle 15.00 alle 18.00 e la domenica dalle 10.00 alle 18.00).

Il carnevale di Castelnovo può diventare anche un’occasione culturale per visitare le bellezze di città e paesi che si trovano nelle vicinanze o comunque a poche decine di chilometri: Reggio Emilia (a 10 km), Parma (a 20 km), Busseto e i luoghi Verdiani (a 40 km), Brescello il paese di Don Camillo e Peppone (a 10 km), Guastalla la città dei Gonzaga (a 15 km), Gualtieri il paese di Ligabue (a 10 km), Poviglio con gli scavi e il museo delle Terramare – rinvenimenti dell’Età del Bronzo (a 4 Km), Matilde di Canossa e i castelli Matildici (a 40 km), Colorno e la sua Reggia denominata “la piccola Versailles” (a 30 km), Fontanellato e la sua splendida Rocca (a 30 km)…

Info : www.alcastlein.it

Torna alla pagina delle News
Emilia Romagna Network Apt ServiziAppennino e VerdeEmilia Romagna TermeCittà d'Arte Emilia RomagnaCosta AdriaticaStrade dei vini e dei saporiEmilia Romagna TurismoMotor ValleyVisit Emilia Romagna